Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Circa 100 mila persone hanno sfilato oggi sulla Piazza Rossa per la tradizionale manifestazione del Primo Maggio, un appuntamento tradizionale sin dai tempi dell'Urss e che oggi si è trasformato in una prova di patriottismo e orgoglio russo di fronte alla crisi ucraina.

"Sono fiero del mio Paese", "Putin ha ragione", sono le scritte comparse su migliaia di striscioni. Molti manifesti e discorsi di esponenti sindacali hanno celebrato il ritorno della Crimea alla Russia, dopo un referendum popolare denunciato come illegale di Kiev e dalla comunità internazionale.

SDA-ATS