Navigation

Primo maggio: nessuna manifestazione per la prima volta da 130 anni

Oggi nessuna manifestazione, le strade resteranno vuole (qui un'immagine scattata a Zurigo il 7 aprile) KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2020 - 09:59
(Keystone-ATS)

Per la prima volta nella storia delle organizzazioni dei lavoratori, quindi da 130 anni, non ci saranno manifestazioni per la Festa del lavoro del 1° maggio. Nell'attuale crisi legata al coronavirus, i sindacati e i socialisti hanno deciso di mobilitarsi via internet.

I discorsi odierni che si terranno al Volkshaus di Zurigo a partire dalle 13.00 verranno trasmessi in diretta streaming. Lo slogan della giornata è "Solidarietà. Ora più che mai".

Prenderanno la parola il presidente dell'USS Pierre-Yves Maillard, la presidente di Unia Vania Alleva e altri oratori come il segretario regionale ticinese di Unia Giangiorgio Gargantini. Per i partiti si esprimeranno tra gli altri la vicepresidente del PS Ada Marra e la presidente dei Verdi Regula Rytz.

Saranno inoltre organizzati una quindicina di dibattiti online su argomenti di attualità relativi alle condizioni lavorative. Ci saranno anche messaggi video di 50 relatori dei circa 50 raduni previsti oggi. Anche il consigliere federale socialista Alain Berset parlerà attraversi i media sociali in occasione della Festa dei lavoratori.

Ieri la presidente della Confederazione Simonetta Sommaruga, nell'ambito della tradizione che ogni anno in occasione del Primo maggio la vede visitare persone in settori in cui le condizioni di lavoro sono difficili, si è recata in una casa per anziani di Neuchâtel. La visita era inizialmente prevista in data odierna, ma ha dovuto essere anticipata perché oggi si tiene a Berna una seduta del Consiglio federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.