Navigation

Prioritaria lotta a mafia e crimine

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 marzo 2012 - 11:35
(Keystone-ATS)

La lotta al crimine organizzato proveniente dall'Italia e dall'Europa sud-orientale è una priorità. Lo ha deciso oggi il Consiglio federale, riunito a Sciaffusa, che ha discusso la strategia della Confederazione per combattere la criminalità relativa al periodo 2012-2015.

Un'altra priorità della strategia governativa è la lotta alla criminalità economica legata alla corruzione internazionale e al riciclaggio di denaro. Il governo sottolinea inoltre che, per quel che concerne criminalità di matrice ideologica, il terrorismo che opera su scala internazionale costituisce tuttora la minaccia principale.

Le priorità - la cui definizione è basata sulla valutazione delle attuali minacce - permettono alle autorità di perseguimento penale della Confederazione di attribuire più facilmente le risorse della polizia ai procedimenti penali in corso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?