Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Fondazione svizzera per la cultura Pro Helvetia ha annunciato oggi l'assegnazione delle sue borse letterarie per il 2017: premiati, con 25'000 franchi ciascuno, sono 21 autori e autrici svizzeri.

"Grazie a questo sostegno finanziario, potranno dedicarsi con la tranquillità necessaria a un progetto letterario per un periodo prolungato", scrive la fondazione in una nota.

Sono in totale 126 le autrici e gli autori di tutta la Svizzera che quest'anno si sono candidati per una borsa letteraria. Per ogni lingua nazionale, una giuria ha selezionato le proposte ritenute "più convincenti sotto il profilo concettuale, stilistico e dei contenuti".

Tra i progetti che beneficeranno di una borsa undici sono in tedesco, sette in francese, due in italiano - presentati da Maurizia Balmelli di Locarno e Matteo Terzaghi di Bellinzona - e uno in romancio, opera di Andry Dumenic di Zuoz, in Alta Engadina.

I manoscritti ultimati devono essere inviati a Pro Helvetia entro un termine di cinque anni. Per raggiungere un vasto pubblico di lettori, le autrici e gli autori prescelti insieme ai rispettivi editori possono richiedere in aggiunta un contributo per la promozione di al massimo 4000 franchi. Coloro che hanno ottenuto una borsa letteraria devono aspettare almeno quattro anni prima di inoltrare una nuova candidatura.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS