Navigation

Prodotti fitosanitari: vietato il fungicida clorotalonil

L’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) ha deciso di revocare con effetto immediato l’autorizzazione per la messa in circolazione dei prodotti contenenti il fungicida clorotalonil KEYSTONE/ANTHONY ANEX sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 12 dicembre 2019 - 08:21
(Keystone-ATS)

L'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) ha deciso di vietare i prodotti fitosanitari contenenti il fungicida clorotalonil. La revoca dell'autorizzazione è stata decisa nell'ambito di un programma di riesame dei prodotti in circolazione, avviato nel 2010.

Non è possibile escludere che alcuni prodotti di degradazione di questo fungicida abbiano un effetto negativo a lungo termine sulla salute, afferma l'UFAG in un comunicato odierno, ed è quindi necessario agire rapidamente per ridurre la loro presenza nelle acque sotterranee. L'uso del clorotalonil sarà vietato a decorrere dal primo gennaio del 2020.

Le esigenze attuali per l'autorizzazione di prodotti fitosanitari sono più severe rispetto a quelle in vigore venti anni fa, ricorda l'UFAG nella nota. I prodotti che potevano essere autorizzati negli anni Settanta e Ottanta non necessariamente possono essere omologati oggi. Finora sono state analizzate un centinaio di sostanze ed è la prima volta che il riesame comporta il divieto di un prodotto fitosanitario.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.