Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una manifestazione in segno di solidarietà con i profughi e di protesta contro la politica dell'Ungheria nell'emergenza migranti si è svolta ieri sera a Belgrado.

Attivisti di organizzazioni umanitarie, volontari e normali cittadini si sono radunati davanti all'ambasciata ungherese nel centro della capitale serba, dove hanno acceso candele per ricordare i migranti e profughi morti nel tentativo di raggiungere l'Europa in fuga da guerre e povertà.

Come ha riferito la tv pubblica Rts i manifestanti hanno mostrato striscioni e cartelli critici nei confronti del premier ungherese Viktor Orban: 'Orban, dove sono i valori europei?', 'La libertà di movimento è un diritto umano fondamentale', si leggeva su alcuni di essi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS