Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una barca di pescatori turchi ha salvato un bimbo siriano di 18 mesi disperso nelle acque al largo di Kusadasi, sulla costa egea della Turchia, dopo il naufragio del barcone carico di profughi su cui viaggiava verso la Grecia, avvenuto mercoledì.

Il salvataggio è documentato da un video dell'agenzia Dogan che mostra il piccolo, rimasto a galla grazie al giubbotto salvagente, portato a bordo dai pescatori, che inizialmente temevano fosse morto per ipotermia. Il bimbo, Mohammed, è ora in buone condizioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS