Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier ungherese Viktor Orban in una lettera alla Commissione e al Consiglio Ue presenta il suo piano d'azione in dieci punti, il piano "Schengen 2.0", per proteggere le frontiere esterne dell'Ue e la libera circolazione dell'area Schengen.

Il documento punta soprattutto al rafforzamento delle frontiere esterne, supporta l'iniziativa delle guardie di frontiera Ue, ma boccia senza appello qualsiasi possibile meccanismo di ricollocamento.

"La Commissione Ue dà il benvenuto a qualsiasi iniziativa che cerca di trovare una risposta ed una soluzione europea alla crisi dei migranti", commenta il portavoce dell'esecutivo europeo.

"Il presidente (della Commissione Jean-Claude) Juncker è molto contento di vedere che un approccio europeo alla migrazione trova sostegno tra i leader, che hanno presentato le loro idee a Commissione e Consiglio Ue. Quando la Commissione ha adottato la sua comunicazione sulla riforma dell'asilo comune europeo ed il Regolamento di Dublino lo ha fatto con l'intenzione di avviare un dibattito politico tra gli Stati membri, che è ciò che stiamo vedendo", aggiunge.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS