Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

GINEVRA - La direttrice esecutiva del Programma alimentare mondiale (PAM), Josette Sheeran, ha sottolineato oggi a Ginevra i grandi bisogni alimentari nel mondo: la sua organizzazione ne copre solo il 10%.
La responsabile del PAM sta effettuando una visita ufficiale di due giorni in Svizzera. Domani, parteciperà a Montreux alla Giornata annuale dell'aiuto umanitario elvetico a fianco della Consigliera federale Micheline Calmy-Rey e del Capo della Direzione dello sviluppo e della cooperaione (DSC), Martin Dahinden.
"Riusciamo a rispondere solo ai bisogni più urgenti", ha dichiarato Josette Sheeran incontrando la stampa. Nel 2010, il PAM prevede di aiutare circa cento milioni di persone in 74 paesi, mentre sulla terra si calcola che un miliardo di persone soffrano di malnutrizione.
Il PAM si concentrerà prioritariamente sui bisogni delle donne incinte e dei bambini sotto i due anni, per i quali la mancanza di cibo ha conseguenze nefaste per tutta la vita, ha precisato.
La responsabile del PAM ha ringraziato la Svizzera per il suo aiuto. Ieri il Consiglio federale ha annunciato che accorderà all'agenzia dell'ONU 42 milioni di franchi per il 2010 e 2011. Non sono esclusi altri aiuti.
La Svizzera era l'anno scorso il 14esimo donatore più importante dell'organizzazione con 39 milioni di dollari. Il PAM ha chiesto 5,4 miliardi di dollari per il 2010. Nel 2009, ha raccolto quattro miliardi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS