Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un informatico e scrittore di Olten, Christian Riesen, ha promosso tutto solo il referendum contro la rivista legge sull'energia, che il parlamento federale ha approvato quale controprogetto indiretto all'iniziativa socialista "Nuovi posti di lavoro grazie alle energie rinnovabili (Iniziativa cleantech)". Nei giorni scorsi lo stesso PS aveva fatto sapere che in assenza del referendum l'iniziativa sarebbe stata ritirata.

Il cittadino solitario che si accinge a raccogliere le 50 mila firme necessarie a sostegno del suo referendum, per il momento non ha alcun appoggio da organizzazioni o partiti. Semmai dovesse riuscire nella titanica impresa - c'è tempo fino al 24 ottobre - i cittadini saranno chiamati a decidere.

L'iniziativa, quale prima tappa, fissa per il 2030 un approvvigionamento attraverso energie rinnovabili pari al 50%, contro l'attuale 20%. Il testo prevede la creazione di svariate migliaia di posti di lavoro.

La revisione della legge sull'energia, che funge da controprogetto indiretto, mira a sostenere la produzione di corrente elettrica verde senza penalizzare i grossi consumatori industriali. Nelle intenzioni del legislatore dovrebbe entrare in vigore il primo gennaio 2014, con una durata transitoria, finché il parlamento non adotterà la strategia energetica 2050 del governo, ossia non prima del 2016.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS