Navigation

Protesta a Lago Costanza per politica coronavirus

I manifestanti a Costanza KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 04 ottobre 2020 - 18:18
(Keystone-ATS)

Centinaia di persone hanno manifestato oggi al Lago di Costanza a Kreuzlingen (TG) e Costanza (D) in favore o contro le misure adottate per far fronte al coronavirus.

Come già successo ieri, quando sulle rive del lago si è formata una catena umana contro le restrizioni introdotte, la partecipazione è stata inferiore al previsto.

Scettici riguardo al coronavirus, contrari alle vaccinazioni e pensatori laterali hanno protestato contro le misure di protezione e le restrizioni per contrastare il Covid-19. Oltre a diverse marce dimostrative, molti manifestanti si sono spostati in piccoli gruppi nella zona della "Klein Venedig" esprimendo in modo pacifico le loro opinioni su cartoni e magliette.

L'iniziativa "Querdenken 753" chiedeva la liberazione dalle misure per il coronavirus. "Siamo molti - e saremo sempre di più", ha detto l'organizzatore Gerry Mayr su un palco. Non voglio più vedere persone con mascherine, ha detto, e ha descritto le misure contro il coronavirus come non più sostenibili.

Quasi nessuno dei partecipanti indossava una mascherina, ma la distanza di sicurezza è stata ampiamente mantenuta. Annunciate per l'intera giornata erano circa 4500 persone.

Controllati da un ingente dispiegamento di forze di polizia i membri dell'"Azione antifascista" opponendosi agli scettici brandivano striscioni sui quali vi era per esempio scritto "Il coronavirus non è una fake!"

Già ieri, sempre sulle rive del lago di Costanza, al confine germano-svizzero, migliaia di oppositori alle misure di restrizione contro la pandemia avevano formato una catena umana, collegati gli uni agli altri con sciarpe, pezzi di tessuto o corde. Il tutto si è svolto nella calma.

A Costanza ieri erano annunciati 17 cortei, ma nel pomeriggio la polizia ha indicato che talune manifestazioni non si sono svolte o, forse a causa della pioggia, hanno riunito molti meno partecipanti del previsto.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.