Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una intensa protesta delle organizzazioni degli agricoltori nello Stato indiano del Punjab ha creato disagi alla popolazione paralizzando il traffico ferroviario, con il blocco di oltre 880 treni. Lo riferisce l'agenzia di stampa Pti.

L'agitazione in Punjab, considerato il 'granaio dell'India', è legata a persistenti condizioni atmosferiche avverse e all'attacco di un insetto ('whitefly') che ha distrutto il 60% delle piantagioni di cotone dello Stato.

Per oggi è previsto un incontro fra rappresentanti del settore e responsabili del governo locale per mettere a punto una politica di indennizzi che permetta di rilanciare l'agricoltura non solo per quanto riguarda il cotone, ma anche la canna da zucchero ed il riso basmati.

Nell'attesa di una soluzione della vertenza però, crescono i disagi per la popolazione e per il comparto ferroviario. "Questa - ha detto Anuj Prakash, alto responsabile del Dipartimento delle ferrovie del Punjab - è la più importante manifestazione mai organizzata dagli agricoltori in questo Stato".

Essa, ha sottolineato, "ha avuto come conseguenza la paralisi pressoché totale del servizio ferroviario che ha interessato oltre 880 treni, fra cui il Samjhauta Express, il 'treno della pace' fra India e Pakistan.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS