Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bambini e giovani sono già sufficientemente protetti e sostenuti in Svizzera.

È quanto crede la Commissione della scienza, dell'educazione e della cultura del Consiglio degli Stati che raccomanda al plenum - 6 voti a 5 - di respingere un'iniziativa parlamentare del Nazionale che chiede una base costituzionale apposita per i più piccoli.

La commissione sostiene che Confederazione e Cantoni già oggi s'impegnano, mediante programmi ad hoc, a proteggere bambini e giovani, indica una nota odierna dei servizi parlamentari.

Oltre al programma "Gioventù e media" e "Gioventù e violenza", è prevista anche l'istituzione di una piattaforma informativa elettronica sulle strategie e misure della Confederazione e dei Cantoni in materia di politica dell'infanzia e della gioventù.

Seppur favorevole a una politica attiva in favore dell'infanzia e della gioventù da parte di Cantoni e Confederazione, il 4 maggio scorso il Nazionale si però detto contrario a dotare di ulteriori competenze l'amministrazione federale in quest'ambito.

Con un voto risicato (88 a 87 e 3 astensioni), la Camera del popolo aveva così edulcorato un progetto di modifica costituzionale (art. 67) volto a realizzare un'iniziativa parlamentare di Viola Amherd (PPD/VS).

Quest'ultima avrebbe voluto permettere alla Confederazione di fissare linee guida applicabili a cantoni e comuni nell'incoraggiamento e nella protezione dell'infanzia. L'amministrazione federale avrebbe potuto anche promulgare principi validi per la partecipazione alla vita politica e sociale dei ragazzi.

Prima del voto finale, tuttavia, una maggioranza risicata (PLR, UDC, Verdi liberali) era riuscita a stralciare dalla legge proprio questo aspetto centrale del progetto, fortemente voluto da una maggioranza della commissione sostenuta in aula dal campo rosso-verde, dal PPD e dal PBD.

Considerata la forte resistenza al Nazionale, il Consiglio degli Stati non dovrebbe entrare nel merito dell'iniziativa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS