Navigation

PS: Bruno Storni (TI) e Jon Pult (GR) candidati vicepresidenza

Bruno Storni, candidato alla vicepresidenza del Partito socialista. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 03 settembre 2020 - 10:25
(Keystone-ATS)

Figurano anche i consiglieri nazionali Jon Pult (GR) e Bruno Storni (TI) tra i candidati alla vice presidenza del partito socialista. Lo indica una nota odierna della formazione politica, i cui delegati dovranno rinnovare i vertici il 17 di ottobre a Basilea.

Ma prima del giorno fatidico, i candidati alla presidenza avranno l'occasione per presentarsi al pubblico nel corso di tre appuntamenti che si terranno a Losanna (3 settembre), Berna (17 settembre) e Zurigo (primo ottobre).

Per la presidenza del partito, carica ricoperta al momento dal Consigliere agli Stati di Friburgo Christain Levrat, sono in lizza due deputati che aspirano a una copresidenza: Mattea Mayer di Zurigo e Cédric Wermuth di Argovia, dati per favoriti, che però dovranno ancora vedersela con una candidatura unica inoltrata dal 25enne Martin Schwab di Nidau (BE).

Per la vicepresidenza del partito si presentano gli uscenti Barbara Gysi e Ada Marra, consigliere nazionali di San Gallo e Vaud. Si ritirano invece la "senatrice" Marina Carobbio, la consigliera nazionale Tamara Funiciello (BE) e il consigliere nazionale Beat Jans (BS).

Si presentano per un mandato quale vicepresidente, oltre a Storni e Pult, la deputata Jacqueline Badran (ZH), i consiglieri nazionali Angelo Barrile (BE) e Samuel Bendahan (VD), la copresidente della donne socialiste svizzere, Marine Docourt, e la presidente della Gioventù socialista Ronja Jansen.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.