Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il consigliere nazionale Roger Nordmann è il nuovo presidente del gruppo parlamentare socialista alle Camere federali. Il vodese prende il posto di Andy Tschümperlin (SZ), che non è stato rieletto in Parlamento lo scorso 18 ottobre.

Tiana Angelina Moser è stata invece confermata a capo del Gruppo dei Verdi liberali.

Nordmann, già vicepresidente del gruppo, ha quindi avuto la meglio sugli altri due candidati alla carica, i consiglieri nazionali Barbara Gysi (SG) e Beat Jans (BS). Ci sono volute tre tornate di voto per avere il nome del successore di Tschümperlin, ha indicato stasera alla stampa Christian Levrat, presidente del Partito socialista.

Jans, ritenuto negli scorsi giorni il favorito da diversi media, è uscito dalla corsa già al secondo turno. Il neoeletto partiva in realtà svantaggiato, essendovi già un romando - il friburghese Levrat - ai vertici del partito: il vodese ha però saputo convincere il resto del gruppo parlamentare del proprio valore.

Nordmann siede in Consiglio nazionale da undici anni e fa parte tra gli altri della Commissione dell'ambiente, della pianificazione del territorio e dell'energia (CAPTE).

La scelta del capogruppo ha occupato oggi anche i Verdi liberali, che hanno confermato all'unanimità l'attuale presidente, la zurighese Tiana Angelina Moser.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS