Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - Investire nelle tecnologie pulite e nell'efficienza energetica, creando in tal modo un dinamico settore dell'economia che potrà garantire 100'000 impieghi: è l'obiettivo dell'iniziativa popolare lanciata oggi dal PS, denominata "Nuovi posti di lavoro grazie alle energie rinnovavili".
"Vogliamo avviare un motore che crea impieghi", ha spiegato in una conferenza stampa a Berna Ursula Wyss, presidente del gruppo parlamentare socialista alle Camere. A suo avviso l'iniziativa - che porta anche il titolo "Cleantech" (tecnologie pulite) - rappresenta la via giusta per uscire dalla crisi e puntare su un'economia sostenibile.
Concretamente la proposta di modifica costituzionale impone fra l'altro che entro il 2030 almeno la metà del fabbisogno energetico complessivo della Svizzera sia coperto da energie rinnovabili.
Nel comitato d'iniziativa figurano anche rappresentanti dei Verdi, del PCS e dei sindacati USS, SEV e Travail.Suisse. La raccolta delle fine è già cominciata: per raccogliere le 100'000 sottoscrizioni i promotori hanno tempo sino al 16 settembre 2011.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS