Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il partito socialista spagnolo ha chiesto le dimissioni del ministro degli interni Jorge Fernandez Diaz dopo l'incontro che ha avuto il 29 luglio con l'ex- vicepremier popolare e direttore del Fmi Rodrigo Rato, indagato per presunte frodi.

Il capogruppo del Psoe al Congresso dei deputati Antonio Hernando ha detto oggi che Fernandez Diaz non deve mantenere l'incarico "un minuto di più". Il ministro degli interni, che riferirà domani in parlamento sulla vicenda, ha affermato di avere incontrato Rato su richiesta di quest'ultimo per parlare di "questioni personali" non collegate con le indagini in corso. Secondo Abc l'ex-vicepremier avrebbe chiesto il colloquio per parlare del caso di un suo familiare che avrebbe ricevuto minacce. Rato è indagato per presunte irregolarità quando era presidente della banca Bankia. Il capogruppo socialista ha anche indicato di avere presentato una denuncia penale contro il ministro, riferisce Efe, per "abuso di potere" e "omissione del dovere di perseguire reati" e "rivelazione di segreti".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS