Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Vladimir Putin parla al vertice di san Pietroburgo.

KEYSTONE/AP/DMITRY LOVETSKY

(sda-ats)

"Negli anni recenti di fatto è stata distrutta la base della cooperazione reciproca" tra Russia e Usa "formatasi nel corso dei decenni precedenti. I nostri rapporti si trovano nel punto più basso dai tempi della guerra fredda".

Lo ha detto oggi Vladimir Putin incontrando gli imprenditori americani al forum economico internazionale di San Pietroburgo.

Il leader del Cremlino si è comunque detto "convinto" che "la normalizzazione dei rapporti bilaterali" sia "negli interessi dei due paesi" e ha assicurato che Mosca continuerà "il dialogo su questo tema con il presidente americano Donald Trump e con la nuova amministrazione Usa", anche se "per avere successo servono seri sforzi da entrambe le parti".

Poi, rivolgendosi agli imprenditori americani presenti, ha aggiunto: "Aiutateci a ripristinare un normale dialogo politico. Ve lo chiedo a nome della Russia e mi rivolgo alla parte americana: aiutate il presidente neo-eletto, la sua amministrazione". Secondo Putin, "soltanto rapporti solidi nel commercio e negli investimenti possono garantire l'esistenza di una rete di protezione dagli sbalzi delle congiunture politiche".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS