Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Stretta di mano ufficiale tra i due leader

Keystone/AP POOL/ALEXANDER ZEMLIANICHENKO

(sda-ats)

"In futuro la situazione politica interna turca si ripristinerà, il che creerà condizioni aggiuntive per lo sviluppo dei rapporti fra la Russia e la Turchia". Così il presidente russo Vladimir Putin accogliendo oggi a Sochi il suo collega turco Recep Tayyip Erdogan.

Putin inoltre si è congratulato con il 'sultano' per il risultato ottenuto al referendum costituzionale.

"Sono sicuro che i passi che noi faremo insieme cambieranno il destino di tutta la regione", ha risposto Erdogan citato dall'agenzia stampa russa Tass.

I due leader oggi discutono di rapporti bilaterali e dei problemi internazionali più pressanti, come la crisi siriana.

"Trovare una soluzione politica in Siria mantenendo l'integrità territoriale del Paese è un nostro obiettivo comune", aveva detto Erdoga prima di partire per Soch.

"La questione più importante di cui discuteremo è la Siria. Sulla Siria abbiamo una cooperazione importante e abbiamo fatto tanti passi insieme", aveva aggiunto Erdogan, spiegando di considerare "importante il monitoraggio del cessate il fuoco" concordato con Russia e Iran.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS