Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Vladimir Putin ha accusato Kiev per l'escalation di violenza degli ultimi giorni nell'est dell'Ucraina. Le autorità di Kiev "danno ordini criminali" e "hanno ufficialmente ordinato di lanciare azioni militari su larga scala lungo tutto il fronte", ha denunciato il presidente russo.

"Utilizzano artiglieria, lanciano missili e bombardano indiscriminatamente, nei quartieri più popolati. E parallelamente continuano gli slogan propagandistici sulla volontà di arrivare alla pace", ha aggiunto Putin.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS