Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alla fine ha detto sì ed ha accolto l'invito di François Hollande, che, "nonostante la situazione in Ucraina", era sempre stato confermato. Vladimir Putin sarà dunque il 6 giugno sulle spiagge di Normandia per le solenni commemorazioni a 70 anni dallo Sbarco alleato. Al fianco di Barack Obama, e Angela Merkel.

Era diventata un'incognita la presenza del presidente russo in Francia dopo che i Paesi occidentali avevano annullato per i fatti di Crimea il G8 a Soci, in Russia. Il 4 e 5 giugno, senza Mosca, si riunirà un G7 a Bruxelles. Putin, che in quell'occasione sarà assente, ricomparirà al fianco dei leader il giorno seguente, in Normandia.

"Il presidente Putin è stato invitato dal presidente Hollande, ha accettato e sarà in Normandia": queste le parole ufficiali di Alexandre Orlov, ambasciatore russo a Parigi, dopo che nei giorni scorsi il Cremlino aveva lasciato capire che Putin era intenzionato a non mancare.

"È il benvenuto", aveva detto stamattina Hollande, interrogato di nuovo sull'argomento, spiegando che "si possono avere dei dissidi" ma non dimenticare "che il popolo russo ha dato milioni di vite" nella Seconda guerra mondiale.

Ma la presenza di Putin potrebbe non essere soltanto simbolica: lo stesso Orlov non ha affatto escluso che il presidente russo, una volta in Francia, incontri leader occidentali. La Casa bianca ha annunciato che non incontrerà il presidente americano, Barack Obama.

Con Obama e la cancelliera tedesca Angela Merkel, saranno presenti la famiglia reale britannica con William e Kate, la regina Elisabetta e il principe Carlo. Fra gli altri partecipanti, i leader di Canada, Norvegia, Olanda e Polonia.

SDA-ATS