Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente russo, Vladimir Putin, nel 2013 ha guadagnato 3,7 milioni di rubli (74.000 euro), meno del suo premier, Dmitri Medvedev, dei suoi consiglieri e meno di quasi tutti i suoi ministri. Lo dicono le dichiarazioni dei redditi dei politici russi pubblicate dal Cremlino, che riportano che Putin è proprietario di un appartamento di 77 metri quadrati, di un terreno di 1.500 mq, di un box auto di 18 mq e di tre automobili.

Medvedev, secondo i documenti resi pubblici, guadagna 85.000 euro e ha una casa di 368 mq. Guadagnano più del capo del Cremlino anche il suo portavoce, Dmitri Peskov (185.000 euro) e soprattutto il suo rappresentante presso la Duma, Garri Minkh (un milione di euro).

Nel governo, solo tre ministri dichiarano meno di Putin: il titolare dell'Agricoltura, Nikolai Fedorov (73.000 euro), quello alle Telecomunicazioni Nikolai Nikiforov (73.000 euro) e quello all'ambiente, Serghiei Abyzov (71.000 euro).

SDA-ATS