Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Putin difende il suo alleato Bashar al Assad: "Il suo obiettivo non è distruggere la popolazione del suo paese", ha dichiarato il leader del Cremlino riferendosi al presidente siriano accusato di crimini contro l'umanità.

"E se i civili soffrono - ha proseguito Putin in un'intervista alla testata tedesca Bild - penso che la responsabilità sia principalmente di coloro che combattono contro di lui con le armi in mano e di coloro che sostengono i gruppi armati"

"Penso che il presidente al Assad abbia commesso parecchi errori nel corso del conflitto siriano", ha detto Putin. "Comunque - ha proseguito - non sappiamo forse che il conflitto non si sarebbe esteso fino a questo punto se non fosse stato sostenuto dall'estero attraverso forniture di denaro, armi e guerriglieri?".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS