Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente russo Vladimir Putin e quello francese François Hollande "hanno ufficialmente cancellato il contratto Mistral". Lo riferiscono i media russi.

Secondo Interfax, Parigi ha "accettato" di risarcire Mosca, per "acquisire i diritti proprietari" sulle due navi che doveva consegnare alla Russia e "poterne disporre".

La consegna delle due navi da guerra portaelicotteri Mistral è saltata a seguito delle sanzioni imposte a Mosca per la crisi ucraina. Fonti di stampa francesi avevano indicato il rimborso chiesto da Mosca in 1,163 miliardi di dollari.

La questione, afferma un comunicato odierno del Cremlino, "è pienamente risolta".

Il contratto, da 1,2 miliardi di euro, venne siglato nel 2011 dalla francese DCNS/STX e dalla compagnia russa Rosoboronexport: una nave doveva essere consegnata nel 2014, l'altra nel 2015.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS