Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'emiro del Qatar Tamim bin Hamad Al Thani.

KEYSTONE/EPA/FELIPE TRUEBA

(sda-ats)

Il blocco imposto da Arabia Saudita, Bahrein, Emirati Arabi Uniti ed Egitto ai danni del Qatar sarebbe basato solo su mere gelosie e non su questioni reali. Lo ha fatto sapere in una nota l'ufficio comunicazioni del governo di Doha.

La notizia viene riportata dal quotidiano qatarino in inglese Gulf Times.

"Il loro blocco illegale è fondato solo su gelosie meschine, non su reali preoccupazioni", scrive il governo qatarino. "I loro tentativi di legare i Mondiali del 2022 al loro blocco illegale dimostrano la loro disperazione nel voler giustificare le loro azioni inumane", aggiunge.

La dichiarazione del governo di Doha viene resa nota in seguito alla pubblicazione da parte del Generale di Dubai, Dhahi Khalfan, di un tweet in cui affermava che se il Qatar avesse rinunciato ad ospitare i Mondiali 2022, la crisi tra i Paesi del Golfo sarebbe finita.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS