Navigation

Quadro di Klee donato a Losanna

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 febbraio 2012 - 11:53
(Keystone-ATS)

Un collezionista rimasto anonimo ha donato al Musée cantonal des Beaux-Arts (MCBA) di Losanna un importante quadro di Paul Klee. L'opera del 1939 si ispira ad un viaggio in Egitto che il pittore svizzero aveva fatto dieci anni prima.

"Questo capolavoro era noto solo agli specialisti. Per decine di anni è rimasto confinato in una collezione privata e il pubblico non ha potuto più ammirarlo", ha spiegato in un conferenza stampa Bernard Fibicher, direttore del Museo. Si tratta di uno fra i dieci quadri più grandi per dimensioni di Klee (75x125 cm).

Paul Klee ha dipinto l'opera un anno prima della sua morte, quando già sapeva di essere condannato. Nel quadro, che si ispira ai geroglifici egiziani, appare anche un battello che collega la riva dei morti a quella dei vivi e preannuncia la fine dell'artista.

L'opera sarà esposta nel nuovo MCBA, che sarà allestito entro il 2016. Finora il cantone ha racimolato 6,2 milioni di fondi privati per la realizzazione del museo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?