Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Svizzera mette quattro esperti supplementari a disposizione dell'agenzia europea di sorveglianza delle frontiere Frontex. Lo ha indicato all'ats l'Amministrazione federale delle dogane (AFD). Si tratta di due guardie di confine e due specialisti di biometria.

L'assenza di una base giuridica impedisce invece l'invio di esperti in appoggio all'Ufficio europeo di sostegno per l'asilo (EASO). Il parlamento svizzero ha approvato la modalità di partecipazione elvetica, ma i deputati europei non hanno ancora fatto altrettanto. Quando sarà il caso, la Confederazione sarà pronta a inviare specialisti nei centri di accoglienza, ha precisato la Segreteria di Stato della migrazione (SEM).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS