Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Quattro svizzeri binazionali ancora trattenuti in Turchia

Bandiera turca

KEYSTONE/EPA/CEM TURKEL

(sda-ats)

Dopo il ritorno in Svizzera ieri di un cittadino con il doppio passaporto elvetico e turco, sono ancora quattro i binazionali trattenuti in Turchia. Questa estate erano otto.

La notizia, diffusa oggi dal Tages Anzeiger, è stata confermata all'agenzia Keystone-ATS dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE). Una sola persona è detenuta, alle altre tre viene impedito di lasciare il paese.

Il DFAE ha affermato di aver sollevato a più riprese il caso con le autorità turche e proseguirà i suoi sforzi. Ha però preferito non fornire dettagli sugli interessati per ragioni di privacy.

Il binazionale che ha potuto far rientro a Winterthur ieri è stato trattenuto in Turchia per 391 giorni, secondo il quotidiano svizzerotedesco. Al momento dell'arresto l'uomo, di 39 anni, è stato accusato di essere membro di un "organizzazione terroristica internazionale armata".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.