Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - In Svizzera quattro persone su cinque seguono una formazione permanente: è quanto emerge da uno studio dell'Ufficio federale di statistica (UST), relativo al 2009. Chi ha una buona base di istruzione ed è ben integrato nel mondo del lavoro, è più propenso a seguire corsi di perfezionamento o a completare in modo autonomo la formazione.
Essere integrati nel mercato del lavoro e in possesso di un grado di formazione elevato sono condizioni che "favoriscono notevolmente la partecipazione alla formazione permanente", rileva l'UST in un comunicato.
Le differenze più marcate sono riscontrabili nell'ambito della formazione non formale, di cui usufruisce il 55% degli occupati, contro il 39% degli inoccupati e il 24% delle persone non attive.
La probabilità che una persona segua una formazione permanente aumenta con il grado di formazione. Il 69% delle persone con una formazione di grado terziario ha frequentato un corso, un seminario o un'altra attività di formazione non formale; questa percentuale scende al 19% per coloro che non hanno concluso una formazione post-obbligatoria.

SDA-ATS