Navigation

Raffineria Cressier (NE) riprende attività in luglio

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 giugno 2012 - 16:47
(Keystone-ATS)

Varo Energy Holding SA intende rimettere in marcia la raffineria di Cressier (NE) nella seconda parte di luglio e ingaggiare 270 persone. Lo ha indicato il gruppo.

L'operazione di vendita del sito è stata perfezionata oggi, ha indicato il commissario alla moratoria concordataria. Il gruppo di Zugo Petroplus, in gravi difficoltà finanziarie, ha dovuto cedere cinque stabilimenti. Per quello di Cressier (NE), il primo raffinatore indipendente d'Europa ha trovato un accordo con Varo Holding. Questo impianto è fermo da metà gennaio. Un terzo del personale è rimasto sul posto per eseguire lavori di manutenzione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.