Eletto ieri alla presidenza del Consiglio d'amministrazione di Raiffeisen, in un'intervista alla SonntagsZeitung Guy Lachapelle ha dichiarato che in futuro il gruppo potrebbe anche vendere cellulari e organizzare traslochi per diversificare le proprie fonti d'entrata.

Stando a Lachapelle, in futuro l'istituto dovrà combinare servizi bancari e non bancari e approfittare pienamente della digitalizzazione. "Se mettiamo la banca sui portatili, perché non vendere anche cellulari a questo punto", si è chiesto il manager.

Ciò vale anche per il settore immobiliare, settore in cui il gruppo occupa una fetta importante di mercato e vanta una lunga tradizione. "Dal momento che ci siamo, tanto vale organizzare anche traslochi per metterci in tasca qualche soldo", ha affermato al domenicale.

L'ex direttore generale della Banca cantonale di Basilea (BKB) è stato votato a larga maggioranza ieri alla testa dell'organo di controllo dai delegati riuniti a Brugg-Windisch (AG).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.