Navigation

Rajoub, Abu Mazen non si presenterà a presidenziali

Abu Mazen non si ripresenterà più alle elezioni. KEYSTONE/AP/NASSER NASSER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 11:08
(Keystone-ATS)

Il leader palestinese Abu Mazen (85 anni il prossimo marzo) non ha in programma di ricandidarsi alle prossime elezioni presidenziali, che dovrebbero svolgersi entro 3 mesi da quelle legislative in programma forse a febbraio o marzo del 2020.

Lo ha detto l'esponente di Fatah (la corrente di Abu Mazen) Jibril Rajoub in una intervista alla tv palestinese. Rajoub - capo della Federazione calcio palestinese, considerato uno dei possibili successori di Abu Mazen - ha spiegato, dopo aver ricordato l'età avanzata del presidente, che sarebbe meglio "nominarlo sceicco della tribù e capo spirituale del processo democratico".

"È - ha aggiunto - un tesoro nazionale". Un altro alto esponente di Fatah, Hussein al-Sheikh, ha tuttavia di recente confermato che Abu Mazen è "l'unico candidato" della fazione, la maggiore dell'Olp. Abu Mazen ha annunciato le prossime elezioni legislative e presidenziali (che non si tengono dal 2005/2006) nel suo intervento lo scorso settembre all'Assemblea generale dell'Onu.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.