Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il tribunale distrettuale di Zurigo ha condannato oggi un serbo di 36 anni a sei anni e mezzo di carcere per ripetuta rapina. Il pubblico ministero chiedeva otto anni, la difesa non più di cinque.

Il 15 maggio 2010 con tre complici l'uomo aveva svaligiato una gioielleria presso la Paradeplatz. I rapinatori avevano minacciato i presenti con i mitra e avevano sottratto preziosi per un valore di 5,5 milioni di franchi, per poi fuggire a bordo di due auto rubate. L'imputato è stato condannato anche per la rapina a mano armata avvenuta il 9 marzo 2011 ai danni di una gioielleria di Sciaffusa, che aveva fruttato un bottino di oltre 1,7 milioni di franchi.

In aula l'uomo ha ammesso i fatti. Non ha però fornito indicazioni sui complici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS