Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per motivi di sicurezza, la prevista manifestazione di domenica a carattere politico nel comune di Allschwil (BL) riguardante il referendum sul presidenzialismo in Turchia è stata rinviata. Lo hanno comunicato oggi le autorità di Basilea Campagna.

Il rinvio dell'appuntamento è stato deciso di comune accordo tra il centro culturale alevita - l'alevismo è una setta dell'Islam - e la polizia al fine di evitare eventuali scontri che potrebbero danneggiare l'integrazione delle comunità alevita, turca e curda nella regione. Un'ulteriore data per la manifestazione verrà comunicata in un secondo tempo.

Secondo vari media, alla manifestazione di domenica avrebbe dovuto parlare una politica di sinistra del Partito democratico dei popoli (HDP, formazione filocurda cui fanno parte anche forze di sinistra della Turchia).

Non è la prima volta che le autorità di Basilea Campagna vietano un raduno politico in relazione al referendum turco. A metà marzo, sempre per motivi di sicurezza, la polizia aveva proibito una manifestazione a Reinach della contestata formazione ultranazionalista dei Lupi grigi. Sui social media elementi della sinistra radicale avevano fatto appello per una dimostrazione antifascista allo scopo di impedire il convegno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS