Navigation

Rega molto sollecitata nel finesettimana, un morto a Airolo

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2012 - 18:20
(Keystone-ATS)

Nonostante le temperature rigide, il finesettimana soleggiato ha attirato sulle vette innevate migliaia di sciatori o semplici amanti della montagna. Non sono mancati gli incidenti: la Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA) ha svolto oltre 120 interventi, di cui circa la metà per soccorrere sportivi infortunatisi.

La maggior parte dei feriti lamenta lesioni alle spalle e alla schiena, commozioni cerebrali e fratture, indica una nota odierna della REGA. Purtroppo vi è stato anche un decesso: un bambino di appena 10 anni, proveniente dal Varesotto, è morto sulle piste di Airolo dopo l'impatto con un cumulo di neve: i soccorritori giunti sul posto con l'elicottero non sono riusciti a salvarlo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?