Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - La Renault ha rinunciato a una delocalizzazione totale in Turchia della produzione di uno dei suoi modelli, la Clio 4, che sarà in parte fabbricata in Francia, secondo quanto annunciato dall'Eliseo dopo un incontro fra il presidente Nicolas Sarkozy e il presidente di Renault, Carlos Ghosn.
"Carlos Ghosn - si legge in un comunicato della presidenza - ha detto al capo dello Stato che Renault manterrà l'occupazione e l'attività del sito di Flins (vicino a Parigi, ndr) e vi continuerà la produzione di veicoli a combustione, continuando a sviluppare la produzione di veicoli elettrici". Il costruttore "proseguirà dunque sul sito di Flins la produzione dei modelli attuali di Renault Clio e vi impianterà una parte della produzione della Clio 4".
L'incontro, che è durato oltre un'ora all'Eliseo, era stato annunciato mercoledì sull'onda della polemica sulla possibile decisione di Renault di far produrre la prossima generazione della Clio, attesa nel 2013, nella sua fabbrica in Turchia.
L'Eliseo ricorda che Renault ha per progetto, in accordo con lo Stato, azionista al 15% del sito di Flins, una grande piattaforma europea del veicolo elettrico e che il costruttore é sostenuto, in questo suo progetto, dal settore pubblico.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS