Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Fare veloci è l'unico modo per dare un segnale di credibilità in Europa. Faremo tutti gli sforzi fino all'ultimo giorno per trovare un punto comune, altrimenti sono pronto a fare un passo indietro. A tutti i costi io non ci sto, o così o vado a casa". Così il premier italiano Matteo Renzi all'assemblea dei senatori del Partito democratico (Pd) dedicata alle riforme.

L'ex sindaco di Firenze si è anche soffermato sulle forti dichiarazioni degli ultimi giorni, esprimendo "forte preoccupazione" per le parole di Silvio Berlusconi sui lager, ma anche di Beppe Grillo sulla Shoah, che sono "inaccettabili".

SDA-ATS