Navigation

Rep. Ceca:in migliaia protestano a Praga contro austerity

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 maggio 2012 - 21:52
(Keystone-ATS)

Circa quattromila persone hanno manifestato oggi a Praga davanti alla sede del governo contro le misure di austerità. Ad organizzare le proteste è la piattaforma 'Stop al governo' promossa dai sindacati.

Il premier Petr Necas ha detto che il governo è disposto a negoziare con i sindacati, ma non accetta "un diktat" di richieste inaccettabili. "La coalizione promuove il programma governativo e si sente responsabile soprattutto nei confronti dei suoi elettori. I sindacati con il loro comportamento fanno gli interessi politici dell'opposizione. Non possiamo promuovere il programma dei comunisti e dei socialdemocratici", ha reagito Necas all' agenzia Ctk.

Nelle prossime settimane la piattaforma 'Stop al governo' prevede una serie di "blocchi" per protestare davanti a singoli ministeri. I leader dei sindacati sostengono che la manifestazione in aprile alla quale hanno partecipato a Praga circa 100.000 persone di tutta la Repubblica ceca abbia dato loro il 'mandatò per organizzare ulteriori proteste. A fine maggio è prevista un'altra manifestazione massiccia di anziani contro la programmata frenata alla indicizzazione delle pensioni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?