Navigation

Repower: utile semestrale in forte crescita

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2011 - 09:55
(Keystone-ATS)

Il gruppo grigionese Repower (ex Rätia Energie) ha registrato nel primo semestre 2011 un utile netto di 32 milioni di franchi, in crescita del 229% rispetto ai primi sei mesi dell'anno scorso. Il fatturato è dal canto suo migliorato del 12% a 1,23 miliardi di franchi.

L'utile operativo prima di interessi e imposte (EBIT) si è invece contratto del 5%, a 58 milioni di franchi, ha indicato oggi Repower in una nota. Questo calo era atteso dal gruppo con sede a Poschiavo: "in presenza di un contesto estremamente difficile, tale risultato va comunque considerato buono", spiega l'azienda.

La prima metà dell'anno è stata caratterizzata da oscillazioni dei prezzi e da "cambiamenti storici" sul mercato dell'energia, ha rilevato Repower, facendo riferimento in particolare ai dibattiti sull'abbandono del nucleare. Inoltre, la debolezza dell'euro ha pesato fortemente sui margini, visto che l'impresa svolge l'80% dei suoi affari nell'Eurozona.

Repower conferma tuttavia le sue previsioni per l'esercizio in corso. L'utile operativo dovrebbe essere inferiore a quello registrato nel 2010. L'incertezza che regna attualmente sui mercati dovrebbe inoltre continuare: la società grigionese non prevede pertanto né una stabilizzazione dei corsi valutari, né dei prezzi dell'elettricità.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?