Navigation

Reti cure integrate: psichiatri sostengono referendum

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 novembre 2011 - 16:24
(Keystone-ATS)

La Federazione svizzera dei medici psichiatri-psicoterapeuti (FMPP) sostiene il referendum contro le reti di cure integrate (managed care), ritenendo che il libero e diretto accesso a specialisti in psicoterapia non deve essere ostacolato. Lo ha comunicato oggi la stessa FMPP.

Il progetto approvato dal Parlamento in settembre esige un ampio scambio di dati tra diversi medici e terapeuti di una rete per cui non può garantire la protezione della sfera privata, ritiene inoltre la FMPP.

Già numerose organizzazioni di medici - in primo luogo la Federazione dei medici svizzeri (FMH) - hanno annunciato di sostenere il referendum. La scadenza ultima per la raccolta delle 50'000 firme è fissata al 19 gennaio 2012.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?