Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Revisione LPT: seconda fase, contrari cantoni ed economia

Cantoni, Comuni ed economia si oppongono con forza al progetto della seconda fase della revisione della legge sulla pianificazione del territorio (LPT).

Secondo i loro rappresentanti il progetto non è ben definito, inoltre non è urgente e le sue modifiche sono inutili.

Occorre già applicare la prima tappa della revisione della LPT ossia la "densificazione interna", ha dichiarato oggi durante una conferenza stampa a Berna Hans-Ulrich Bigler direttore dell'Unione svizzera delle arti e mestieri (USAM).

Secondo Bigler l'accento deve essere posto "sullo sviluppo urbano all'interno dell'ambiente costruito al fine di utilizzare le superfici già esistenti. La costruzione deve essere attuata per esempio in altezza e in profondità. Solo il 10% degli alloggi in Svizzera supera il terzo piano, ha deplorato.

Per evitare che l'obiettivo resti lettera morta, i regolamenti devono essere adattati, ha sottolineato da parte sua Hans Killer presidente di Costruzione svizzera.

Per l'applicazione della LPT1 occorre già molto tempo e costa cara, ha sottolineato da parte sua Heinz Tännler, delegato alla pianificazione del territorio della Conferenza svizzera dei direttori delle pubbliche costruzioni, della pianificazione del territorio e dell'ambiente (DCPA).

Una nuova revisione comporterebbe modifiche a tutti i livelli, costrizioni supplementari che farebbero lievitare ulteriormente i costi di costruzione e sarebbe controproducente, ha dichiarato Hans Egloff, presidente dell'Associazione svizzera dei proprietari fondiari.

Questa legge è semplicemente inutile, ha rincarato il consigliere di stato UDC zughese Heinz Tännler: nel diritto federale esistono infatti già le norme per concretizzare le proposte della LPT2, come gli spazi funzionali, la politica dell'alloggio e le questioni ambientali.

Inoltre la pianificazione del territorio spetta ai Cantoni e ai Comuni. "È inammissibile che la Confederazione continui a bistrattare la ripartizione delle competenze previste dalla Costituzione", hanno sottolineato le cinque organizzazioni presenti.

Le condizioni in materia di pianificazione del territorio sono per esempio totalmente differenti a Basilea-Città e ad Appenzello Interno.

All'inizio di dicembre, il Consiglio federale ha lanciato la nuova revisione della LPT con l'ambizione di migliorare la protezione delle superfici coltivate, pianificare meglio le infrastrutture e promuovere la collaborazione tra i Cantoni. La consultazione è aperta fino al 15 maggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.