Tutte le notizie in breve

Dopo la bocciatura della terza riforma dell'imposizione delle imprese (RI imprese III) il Partito socialista lancia un appello perché venga presto messo sul tavolo un nuovo progetto. Esso propone come punto di partenza la versione originale del Consiglio federale.

Il testo, presentato all'epoca dall'allora ministra delle finanze Eveline Widmer-Schlumpf e "snaturato" dal parlamento, dovrebbe essere "migliorato in modo da presentare meno trucchetti", ha dichiarato il presidente del gruppo socialista alle Camere federali Roger Nordmann. Secondo lui è realistico mettere sotto tetto un nuovo progetto "nei sei mesi che seguono il messaggio del Consiglio federale".

Interrogato sul chiaro "no" messo nelle urne dai cittadini, Nordmann ritiene che a far pendere la bilancia sia stata, tra l'altro, la vaghezza delle cifre avanzate. Il popolo ha inoltre "ben capito che un 'sì' si sarebbe ripercosso sulla classe media".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve