Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il 'Washington monument', il grande obelisco di marmo simbolo della capitale Usa, sarà riaperto al pubblico domani, per la prima volta da quando venne danneggiato da un terremoto quasi tre anni fa.

Il monumento, costruito nel 1848 per commemorare il primo presidente americano, George Washington, è la più alta costruzione al mondo in pietra, con i suoi 169,294 metri di altezza, e una scossa di magnitudo 5,8 nell'agosto 2011 gli aveva causato oltre 150 fratture, soprattutto verso la sommità.

Da allora è stato circondato da impalcature e sottoposto ad accurati lavori di restauro, ad un costo di circa 15 milioni di dollari. L'obelisco è sempre stato uno dei monumenti più visitati della città. In particolare, perché salendo fino alla punta, attraverso una scala interna o un ascensore, è possibile godere dell'unica vista dall'alto di Washington.

SDA-ATS