Scoperto il responsabile del cattivo odore che emaniamo dalle ascelle quando siamo sudati: è il batterio Staphylococcus hominis, presente tra i vari microorganismi (o microbioma) che popolano le nostro ascelle, hanno svelato scienziati dell'università di York.

A rendere puzzolenti le molecole che produciamo naturalmente con il sudore sono i tioli, composti organosolforosi che i batteri secernono quando ingeriscono il nostro sudore, e che hanno un odore simile a quello dello zolfo, delle cipolle o della carne, riporta il quotidiano inglese The Independent.

I ricercatori hanno studiato il gene che codifica le proteine responsabili della loro produzione. Prima hanno preso i batteri che si trovano sotto l'ascella, e poi hanno aggiunto molecole inodori presenti nel sudore umano.

"Le molecole inodori escono dall'ascella - spiega Daniel Bawdon Bawdon dell'università di York - e interagiscono con il microbioma attivo, scomponendosi dentro i batteri". Si è così visto che tra tutti i batteri dell'ascella, lo Staphylococcus hominis è il colpevole del cattivo odore.

I deodoranti attualmente in commercio riescono a evitare, per un po', di far sudare, mascherando l'odore con altre fragranze o eliminando parte dell'odore facendo fuori tutti i batteri. Ma i ricercatori inglesi ora stanno pensando ad un deodorante che impedisca ai batteri dell'ascella di produrre tioli, anziché semplicemente eliminare tutti i batteri.

"Non ha senso eliminarli tutti - aggiunge il ricercatore Gavin Thomas - Come abbiamo imparato dagli antibiotici, meglio progettare qualcosa con un approccio più sensibile".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.