Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Richemont ha registrato un calo dell'utile netto del 35% su un anno nell'esercizio 2014/2015, chiuso a fine marzo: 1,334 miliardi di euro. Il fatturato del gruppo è aumentato del 4% a 10,41 miliardi di euro.

Il calo dell'utile netto, noto dal 22 aprile, riflette le perdite subite con strumenti finanziari, inclusi elementi monetari e derivati.

Per quanto riguarda l'evoluzione dei mercati nel 2014/2015, Richemont sottolinea una solida crescita in Europa, Medio Oriente e nelle Americhe. In compenso gli affari hanno marciato sul posto nella regione Asia-Pacifico, precisa il comunicato pubblicato prima della conferenza telefonica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS