Tutte le notizie in breve

La capacità produttiva delle fonti rinnovabili nel mondo ha raggiunto i 2'006 gigawatt (GW) nel 2016, con un incremento nell'anno di 161 gigawatt (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

La capacità produttiva delle fonti rinnovabili nel mondo ha raggiunto i 2'006 gigawatt (GW) nel 2016, con un incremento nell'anno di 161 gigawatt. Lo rivela il rapporto annuale dell'Irena, l'agenzia intergovernativa che sostiene i Paesi verso le energie rinnovabili.

A far la parte del leone è stato il fotovoltaico, con 71 GW in più. L'eolico è cresciuto di 51 GW, l'idroelettrico di 30 GW, il geotermico di 780 megawatt (MW).

Nel fotovoltaico, la crescita maggiore si è avuta in Cina, 34 GW, seguita da USA (11), Giappone (8), Ue (5, soprattutto Germania e Gran Bretagna) e India (4).

Cina in testa anche nell'eolico (19 GW), a dimostrazione di come la potenza asiatica sia ormai leader nelle rinnovabili. Seguono USA (9), Germania (5), India (4) e Brasile (2).

Cina e Brasile sono in testa anche per quanto riguarda l'idroelettrico. Il geotermico è guidato da Kenya (485 MW), seguito da Turchia (150), Indonesia (95) e Italia (55).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve