Navigation

Risultati in crescita per BancaStato

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2012 - 15:15
(Keystone-ATS)

La Banca dello Stato del Cantone Ticino nel 2011 ha registrato una progressione dell'8,3% dell'utile netto che è salito a 38,1 milioni, raggiungendo quasi il livello record del 2009. Anche l'utile lordo è progredito del 4,3%. Questo risultato è dovuto in particolare alla flessione dei costi di esercizio, calati del 4%, precisa un comunicato diramato oggi.

Le ipoteche, principale segmento di BancaStato, sono aumentate del 3,2% a quasi 6 miliardi. Il resto dei crediti alla clientela è rimasto praticamente stabile a 1,5 miliardi. L'afflusso di nuovi capitali (393 mio frs) ha contribuito a portare il volume dei patrimoni in gestione a 7,4 miliardi (+3,6%).

Questi dati testimoniano della fiducia dei clienti privati e istituzionali, precisa l'istituto aggiungendo che sono migliorati anche la redditività, l'efficienza e la solidità. Il versamento al cantone lo scorso anno è aumentato del 7,8%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?