Navigation

Ritirata Iniziativa sulla protezione dei minori

Il consigliere nazionale Pirmin Schwander KEYSTONE/PARTEI sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2019 - 21:58
(Keystone-ATS)

Nulla da fare per l'iniziativa popolare 'Agire autonomamente nella famiglia e nell'impresa (Iniziativa sulla protezione dei minori e degli adulti)'.

Il promotore, il consigliere nazionale Pirmin Schwander (UDC/SZ), ha deciso di cessare la raccolta delle firme prima del termine a causa delle difficoltà incontrate, e di ritirare il testo.

Lo ha annunciato lo stesso Schwander questa sera all'agenzia Keystone-ATS, confermando una notizia in tal senso della televisione svizzerotedesca SRF. Nonostante i grandi sforzi, sono state raccolte solo 96'000 firme, ha affermato. Entro il 15 novembre avrebbero dovuto essere almeno 100'000.

Egli si è comunque detto soddisfatto perché il lancio dell'iniziativa ha fatto sì che le preoccupazioni più importanti dei promotori sono state incluse nell'agenda politica. Negli ultimi mesi, il governo ha accettato diverse proposte del Consiglio nazionale che hanno accolto le preoccupazioni dell'iniziativa, ha aggiunto Schwander.

L'iniziativa è stata lanciata nel maggio 2018. I suoi sostenitori sono critici nei confronti delle Autorità cantonali di protezione dei minori e degli adulti (APMA), e vorrebbero dare più diritti a genitori, coniugi e parenti a scapito delle APMA, che potrebbero intervenire solo in casi di abuso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.