Navigation

Ritorno a scuola a Pechino e a Shanghai

Si torna in classe. KEYSTONE/EPA/WU HONG sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2020 - 14:25
(Keystone-ATS)

A Pechino e a Shanghai, le due più importanti città della Cina, migliaia di studenti dell'ultimo anno di medie e superiori sono ritornati oggi a scuola dopo la pausa festiva del Capodanno lunare per la pandemia del Covid-19.

Nella capitale, tra le misure di prevenzione adottate, agli studenti è stata misurata la temperatura corporea all'ingresso degli edifici, dovendo mostrare anche il codice verde sulla app che aggiorna il rischio di infezione personale, secondo quanto detto dal ministero dell'Educazione. In altre parti della Cina, tuttavia, le lezioni sono partite seguendo un piano scaglionato.

Nella municipalità di Chongqing, megalopoli da 30 milioni di abitanti, la riapertura per studenti di college e università è fissata dall'11 maggio, hanno riferito ieri le autorità locali: i primi a essere interessati saranno tutti coloro alle prese con l'ultimo anno di college, scuole mediche o legate alla medicina.

Le altre università ricominceranno entro la fine di maggio. Gli studenti da aree pesantemente colpite dal coronavirus dovranno osservare prima una quarantena di 14 giorni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.