Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Gli accordi militari tra Usa e Cina non dovrebbero essere soggetti alla politica. Lo ha detto il segretario alla Difesa americano Robert Gates dopo i colloqui di oggi a Pechino con il suo omologo cinese Liang Guanglie.
Gates ha cercato di puntellare i legami tra il Pentagono e l'Esercito popolare di liberazione cinese, indeboliti dalla vendita di armi a Taiwan, l'isola che Pechino considera illegittimamente secessionista.
Nel corso dell'incontro con Gates, il ministro Liang ha ripetuto la contrarietà del suo governo alla vendita di armi.
"Siamo d'accordo che, al fine di ridurre la possibilità di malintesi e incomprensioni, è importante che i nostri legami militari siano solidi, costanti e non soggetti alla volubilità dei venti politici" ha detto Gates.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS