Navigation

Robert Gates vuolerafforzare l'intesa militare con Pechino

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 gennaio 2011 - 07:51
(Keystone-ATS)

ROMA - Gli accordi militari tra Usa e Cina non dovrebbero essere soggetti alla politica. Lo ha detto il segretario alla Difesa americano Robert Gates dopo i colloqui di oggi a Pechino con il suo omologo cinese Liang Guanglie.
Gates ha cercato di puntellare i legami tra il Pentagono e l'Esercito popolare di liberazione cinese, indeboliti dalla vendita di armi a Taiwan, l'isola che Pechino considera illegittimamente secessionista.
Nel corso dell'incontro con Gates, il ministro Liang ha ripetuto la contrarietà del suo governo alla vendita di armi.
"Siamo d'accordo che, al fine di ridurre la possibilità di malintesi e incomprensioni, è importante che i nostri legami militari siano solidi, costanti e non soggetti alla volubilità dei venti politici" ha detto Gates.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?